I benefici dell’allattamento al seno sul corretto sviluppo del bambino e sulla prevenzione di numerose malattie sono da tempo riconosciuti dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), che considera l’allattamento uno degli obiettivi prioritari di salute pubblica a livello mondiale.
L’OMS raccomanda infatti, di allattare in maniera esclusiva fino al compimento del sesto mese di vita e che il latte materno rimanga l’alimento principale fino all’anno di vita (che rimanga cioè la scelta prioritaria anche dopo l’inserimento di alimenti complementari) ribadendo, inoltre, che è giusto sostenere e proseguire l’allattamento al seno finché mamma e bambino lo desiderino. (www.salute.gov.it)
L’allattamento al seno infatti sostiene e potenzia la salute fisica e psicoemotiva sia della mamma che del bambino. È quindi un diritto di ciascuno poter compiere scelte basandosi su informazioni corrette e aggiornate.

Il Corso:

Che tu sia incinta o che tu abbia già tra le braccia il tuo bambino, è sempre un buon momento per riflettere e informarsi sull’allattamento.
Insieme andremo ad osservare il naturale e delicato meccanismo ormonale che permette l’allattamento al seno comprendendo come le situazioni ambientali e relazionali possano facilitare o ostacolare l’avvio e la prosecuzione di questo processo.
Il percorso sarà condotto da un’ostetrica della Casa Maternità che creerà uno spazio ed un tempo privo di giudizio, aperto al confronto e all’ascolto di sè e del gruppo; in base alle esigenze dei partecipanti la conduttrice personalizzerà gli incontri mantenendo un programma definito.

Gli incontri

Il primo incontro prevede:

  • Un momento di apertura in cui l’ostetrica accoglie i partecipanti e i loro bisogni.
  • Conoscere la fisiologia dell’allattamento al seno: quando inizia l’allattamento?, come viene prodotto il latte? quali ormoni sono coinvolti? Cosa favorisce o inibisce questo processo?
  • I benefici per la mamma e per il bambino
  • I segnali di fame del neonato
  • Il corretto attacco
  • Le posizioni
  • La montata lattea
  • Come faccio a sapere se il bambino mangia abbastanza?
  • Chiusura dell’incontro

Il secondo incontro prevede:

  • Un momento di apertura in cui l’ostetrica accoglie le riflessioni, i dubbi o le domande emerse.
  • Il dolore comprenderne il motivo e trovarne la causa (attacco scorretto, ragadi, ingorghi, perle di latte, infezioni)
  • Come aumentare o contenere la produzione di latte
  • Domande del gruppo

Chiusura del percorso

Modalità

  • Strutturato in 2 incontri

Il calendario del corso

Desideri maggiori informazioni sul corso?
Contattaci!

Loading