Caro Giacomo, mi piacerebbe raccontarti il percorso di crescita, di forza, di fiducia, di cambiamento che la tua mamma ha fatto da quando non eri che un puntino nella sua pancia.
Mi piacerebbe raccontarti che la tua mamma Ilaria e il tuo papà Andrea avrebbero voluto darti alla luce in un altro ospedale..con la vostra ostetrica accanto fino all’ultimo preparando la strada fin da subito.. Mi piacerebbe raccontarti di quante prove dolorose la tua mamma ha dovuto superare in questi nove mesi con te sempre presente a sostenerla, radicarla, riportarla al centro..
Mi piacerebbe raccontarti di quanto potenza e dolcezza è capace chi ti ha portato nel mondo..della gioia ed emozione frizzante che c’era nella tua casa quando nella notte del 28 aprile tu hai deciso di rompere il tuo guscio e iniziare il viaggio..il tuo fratello Giovanni nonostante l’ora era sveglio e pimpante..e coccolava la tua mamma con biscotti e acqua..dicendoti di stare tranquillo che lui ti aveva fatto un disegno. E tu tutto questo amore l’hai sentito..hai lasciato il tempo dell’adattamento e poi forte e deciso ti sei tuffato..la mamma ha tirato fuori la tigre, protettiva e mammifera che c’è in lei..si è lasciata attraversare e poco dopo l’arrivo del tuo papà, pronto a stringere le sue mani, sei arrivato a portare Rinascita.
Il tuo nonno da lassù veglia su di te.

Con grande emozione Elisa e tutte le Maree vi augurano Buona Vita!

#VBAC #casamaternitàlemaree #ostetrica #rinascita